0773 17 40 743 | WhatsApp | In questo momento siamo aperti. Chiudiamo alle ore 12:45.

Gunter Pauli: sette flussi importanti che dovrebbero essere integrati in ogni progetto

  • 18 Marzo 2022

Voglio condividere alcuni spunti che ho tratto dal libro “Blue economy 3.0” di Gunter Pauli in cui c’è anche un interessante capitolo dedicato agli immobili.

La maggior parte di noi passa gran parte del proprio tempo in luoghi chiusi: dormiamo circa otto ore e ne passiamo altre otto a lavoro o a scuola e quindi gli edifici ci ospitano per i due terzi delle nostre vite dovrebbero essere progettati per garantirci salute e sicurezza. La cosa interessante è che per giudicare salubre un ambiente, la chiave sta nel pH di quell’ambiente.

Tutti gli ecosistemi prosperano in ambienti alcalini, che hanno cioè un Ph medio-alto. L’oceano, per esempio, che è la culla della vita sulla Terra, ha un pH pari a 8,2.

Il problema è che buona parte degli ambienti in cui viviamo, sia al chiuso sia all’aperto, hanno raggiunto livelli di acidità molto elevati a causa dell’uso eccessivo di combustibili fossili e l’enorme volume di anidride carbonica che pompiamo nell’atmosfera ogni giorno.

Questo è altamente nocivo per il nostro organismo. Il nostro intestino, per esempio, che è un elemento molto importante de nostro sistema immunitario ed è il luogo dove le sostanze nutritive vengono assorbite e messe a disposizione del sangue che poi le trasporta agli organi e ai tessuti, Per funzionare al meglio, ha bisogno di mantenere un pH alcalino. Allo stesso modo, dovrebbe essere alcalina anche l’aria nelle nostre camere da letto, visto che sono il luogo dove il nostro corpo si rigenera grazie al sonno.

E allora gli edifici non possono continuare ad essere visti come semplici strutture statiche atte a soddisfare determinate esigenze funzionali e a sottostare ai piani regolatori locali.

Gunter Pauli sostiene che ci sono sette flussi importanti che dovrebbero essere integrati in ogni progetto: aria, luce, acqua, energia, suono, materia e persone. Ciascuno di questi flussi influenza l’equilibrio che crea le condizioni vitali in cui ognuno di noi può sopravvivere e stare bene, e ha come principio motore il miglioramento della vita.

La sfida diventa così trovare il modo di intrecciare una serie di parametri in modo da riuscire a progettare rispettando tali flussi, ispirandoci agli ecosistemi che da centinaia di migliaia di anni sfruttano la fisica e le materie prime che hanno a disposizione per soddisfare le esigenze fondamentali e per promuovere l’efficienza e la diversità.

Dobbiamo capire, quindi, come progettare spazi fisici che siano piacevoli in termini estetici e che mantengano un pH adeguato al loro interno, permettendo ai sette flussi di interagire.

Se riuscissimo a creare un modello che tenga in considerazione questi flussi, secondo Pauli, raggiungeremmo un alto livello di benessere e la struttura risultante sarebbe perfettamente sostenibile ed in armonia con l’ambiente circostante, senza né grande sforzo né maggiore spesa. E spazi così progettati migliorerebbero le condizioni di vita di tutti noi.

Spero che questi spunti ispirino degli approfondimenti. Intanto vi ringrazio e vi saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra Newsletter per conoscere le novità sul mercato immobiliare di Latina.

Social

Prendi un appuntamento

Piazzale Prampolini 38, Latina

Indicazioni stradali

In questo momento siamo aperti. Chiudiamo alle ore 12:45.

Latina Agenzia Immobiliare s.r.l. - P.IVA 02413020591 © Latina Agenzia Immobiliare. Diritti riservati. Privacy Policy. Credits by Arkimede Adv.