Latina Agenzia Immobiliare s.r.l.

Home

Cosa fare prima, durante e dopo un appuntamento di visita

In questo documento suggeriamo alcuni piccoli accorgimenti che il venditore, qualora abiti nella casa che sta vendendo, può adottare per facilitare l’appuntamento di visita e rendere più piacevole l’esperienza al potenziale acquirente.
Entrare in una casa abitata, infatti, provoca spesso un certo imbarazzo al potenziale acquirente semplicemente per il fatto che si immedesima nel proprietario e si preoccupa per il disagio che la sua presenza da “estraneo” potrebbe provocare. Questo non lo fa stare sereno durante la visita dell’immobile e non gli consente di analizzare in maniera lucida le potenzialità che la casa esprime.

Prima dell’appuntamento:

  1. arieggiare la casa per 15/20 minuti
  2. portare la temperatura interna a circa 20/22 gradi centigradi
  3. riordinare gli ambienti (rifare i letti, raccogliere i panni stesi e sistemarli negli armadi, spolverare, ecc.)
  4. lavare i pavimenti ed igienizzare i bagni (è importante chiudere i coperchi dei water)
  5. aprire tutte le imposte (di giorno) o accendere tutte le luci (di sera)
  6. contattare l’agente immobiliare per qualsiasi dubbio o perplessità

Durante l’appuntamento:

  1. accogliere il nostro agente immobiliare ed il potenziale acquirente con un sorriso e con una stretta di mano
  2. presentare al potenziale acquirente gli altri membri della famiglia presenti in casa
  3. attendere in cucina, insieme agli altri membri della famiglia, che il nostro agente immobiliare e il potenziale acquirente completino la visita
  4. lasciar gestire l’appuntamento al nostro agente immobiliare
  5. rispondere con garbo e cortesia ad eventuali domande del potenziale acquirente, evitando per qualsiasi motivo di mettersi in contrapposizione. Se quest’ultimo dovesse fare richieste troppo specifiche alle quali non si è certi di saper rispondere, è preferibile delegare il nostro agente immobiliare (che saprà come gestire la situazione)
  6. esprimere, in caso di richiesta, considerazioni il più possibile neutrali (sicuramente non negative ma neanche troppo positive) rispetto a: rapporti di vicinato, situazione condominiale, contesto e qualità della casa. Sarà compito del nostro agente immobiliare risaltare ciò che di volta in volta ritiene opportuno, in base alla personalità ed alla psicologia del potenziale acquirente

Dopo l'appuntamento:

  1. se non lo fa lui, contattare il nostro agente immobiliare per avere un feedback sulle considerazioni del potenziale acquirente
  2. ascoltare e seguire gli eventuali consigli che il nostro agente immobiliare suggerirà, al fine di rendere ancora migliore l’esperienza di visita ai futuri potenziali acquirenti
Scarica il documento

TROVA IL TUO IMMOBILE